Storia

La Resurrection Legendary Legion meglio conosciuto con l’acronimo RLL Community è un’organizzazione videoludica No-profit, dedicata ai Videogiochi, al multigaming, ai raduni nelle fiere di players e a tutto ciò che è inerente ai giochi online.
Attualmente nel 2016 la comunità conta oltre le 40.000 persone, suddivise nei gruppi facebook, iscritti al forum, sui server vocali come TeamSpeak3 e Discord, nonostante la comunità sia nata come videoludica conta solamente 10.000 gamers in aggiunta alla restante fetta d’utenza; uno dei nostri principali obiettivi è aumentare questa minoranza.

fiaba


Storia della Comunità

Nel 2008 iniziò l’avventura della RLL Community, ai tempi sotto forma di un’altro nome, il quale SpiritSpace, esso fu un progetto mai avviato preso spunto dal famoso BrowserGame conosciuto come DarkOrbit, l’idea era di sviluppare un videogioco simile ma correggendone i difetti.
Il Team di sviluppo non era pronto e non possedeva la struttura adatta, così si prese la decisione più facile, creare e gestire un Retroserver.

Nel 2009 iniziammo lo sviluppo di un retro World of Warcraft, ma a distanza di 3 mesi proprio verso la fine, ci rendemmo conto che le spese per il mantenimento del server superavano di gran lunga le prospettive di guadagno, comprendemmo che un’ottima alternativa veloce ed economica da sviluppare era un retro Minecraft, questa saggia decisione si rilevò fruttifera poiché il gioco era in forte espansione, questa volta tutto doveva essere deliziosamente perfetto, così prendemmo spunto da SoulCraft il miglior retroserver appena fallito, ovviamente correggendone gli errori, decidemmo dopo una lunga analisi di chiamare il nostro progetto ImperialCraft.

ImperialCraft
Esso si rilevò un successo, nonostante le difficoltà legate soprattutto ai sistemi di sicurezza o ai Lamer, i quali citiamo la triade di NelXlus, Budello e Darko; furono un forte ostacolo minando le fondamenta della nostra determinazione per puro divertimento, successivamente si unirono a noi, aiutandoci.
Nel frattempo per fortuna avevamo dalla nostra parte molte persone che ci sostenevano, i quali lo Staff e alcuni player che fecero delle donazioni economiche in cambio di privilegi in game, i cosiddetti ViP, ci sembra doveroso nominare almeno i primi tre con il giusto ordine: Mihail, Pwnage e DanielQuinto.

Nel 2010 il server era ormai noto in tutta Italia tra la classifica dei Top10, decidemmo di farci conoscere ancora di più; aprendo un server Voip privato e personalizzandolo, con il noto programma TeamSpeak3; sviluppammo un sito internet e iniziammo a farci conoscere sui Social Network, come Facebook e YouTube.

Tutto questo durò fino al 2013, dopo di ché ci giunse voce che la Microsoft stava per acquistare Minecraft.
Fino ad allora era possibile gestire un retroserver solamente acquistando un account Premium dal valore di 20,00 €; le cose stavano cambiando purtroppo la nota Corporation avrebbe modificato parecchie cose; dall’esclusione dei Donatori e limitato i retro in tutto il mondo.

Il 6 novembre 2014 fu ufficiale, la Microsoft aveva acquistato la Majong e con essa il gioco, inoltre l’azienda Tedesca dove eravamo Hostati, in vista a questa occasione aumentò i prezzi dei loro servizi, presi dal panico a Giugno chiudemmo ImperialCraft. Solo verso l’inizio del 2015 si rilevò che la Microsoft non intendeva cambiare la situazione sui retroserver da computer, ma solamente di ampliare lo sviluppo del gioco su xBox poiché esso era rimasto troppo indietro.

All’inizio del 2014 la RLL Community come la conoscete stava prendendo forma, fu battezzata come The Resurrection of Legendary Legion, questa cosa non piacque molto, inoltre la situazione aveva creato parecchio scompiglio e le continue decisioni sbagliate da parte del Co-fondatore, fecero scindere la community in due parti, la maggior parte seguirono il Fondatore (Lord.RaDark) noto in game con il nickname di Zeus era rappresentato da una statua con in mano una saetta, mentre Astaroth era rappresentato da una statua con in mano il Fuoco.

Durante la scissione verso la fine del 2014, la comunità che seguì Il Fondatore si convertì in una politica gerarchica basata sulla meritocrazia, inoltre istituirono Il Consiglio, affidando la maggior parte delle decisioni importanti alla scelta di gruppo.
Da subito crearono un’ambiente tranquillo e aperto mentalmente rinominando la comunità da “The Resurrection of Legendary Legion” a “RLL Community“, basandosi su diversi fattori tra cui le ovvie ragioni di Marketing non dovute solo alla motivazione di semplice pronuncia, ma anche per marcare la differenza con il restante gruppo.
Pianificammo una vera e propria campagna promozionale, sviluppando il marchio che fino ad allora non avevamo avuto, esso fu rappresentato dalla testa di un Unicorno, contornato da due saette a forma di V; per indicare la Leggenda e la Vittoria di Zeus, in memoria del Fondatore di ImperialCraft.
Dell’altro gruppetto si sa ben poco, poiché dalla scissione Astaroth prese una gerarchia dittatoriale che non lo portò da nessuna parte.

Brand_RLL_white

Dal 2015 la comunità iniziò a gestirsi al meglio adoperando sempre i sistemi all’avanguardia come Cloud, email personalizzate, antidos, social e ecc, contando oltre 40 persone nello Staff, Il Consiglio richiedeva una gestione più completa del personale, così naquero gli Admin Dipartimento suddividendo gli incarichi d’amministrazione a poche e fidate persone; l’idea si rilevò un successo eclatante e questi gestori presero il posto del Consiglio che fino ad allora non erano altro che i pareri e i suggerimenti degli utenti e Staff più attivi con maggior influenza.
Questa cosa però si rilevo una corsa al potere poiché gli Admin non erano di egual importanza ma variavano in base al proprio successo del Dipartimento, così dopo un disastroso ammutinamento che mise in ginocchio la comunità, fu necessario un successivo grado il cosiddetto Community Manager non altro che un Vice-Capo.
Il primo CM non svolse l’incarico nel suo pieno delle facoltà, forse per l’inesperienza, forse perché il grado non era ancora ben definito, successivamente ne furono messi altri, ma tutti con esito negativo, probabilmente perché il lavoro assegnatogli era eccessivo e non superavano il periodo di prova.

Ad Agosto 2015 giunse un temerario, solitario ragazzo ricordato con il nome di Infinity, egli ribaltò la situazione, fece accorgere che l’incarico era eccessivo per una sola persona e che dovevano essere almeno in due; da lì subentrò Seth fondendo la sua comunità GameFrost all’interno della RLL Community, egli vide crescere la comunità dagli arbori ed era ammirato da tutti sottoforma del giovane solare ragazzo dal nome Casper che successivamente decise di aprire la sua comunità, che non andò bene come sperava; siccome era rimasto in buon rapporti con Il Founder decise di sfruttare la posizione aperta per candidarsi, e fu ovviamente preso.
Successivamente Infinity e Seth costituirono Il Consiglio, sostituendo i precedenti Admin Dipartimento che furono delegati solamente alla gestione dei propri Dipartimenti, esso però furono sempre considerati un forte pilastro della comunità e per ogni decisione vengono sempre interpellati.

Febbraio del 2015, Seth decise di lasciare il mondo videoludico poiché non lo riteneva più di suo interesse e così lascio l’incarico, fu sostituito da Quisan, un mite Admin Dipartimento.
L’addestramento per il nuovo ruolo durò a lungo, ma grazie agli insegnamenti del collega Infinity e del Founder, sommati alla sua voglia di imparare comprese presto a svolgere le sue nuove mansioni.

All’inizio di Agosto 2015, prendemmo una pessima decisione di fonderci con una anonima comunità che comportò diverse problematiche. Infinity scoraggiato dalla diserzione dei Partner YouTubers e dalla fallimentare unione, lasciò il ruolo che fu sostituito da Alex, un’ energetico player, già presente nella RLL Community da più di un’ anno, rivelandosi un successo per l’andamento della comunità.

Per equilibrare i due Community Manager che erano l’uno l’opposto dell’altro: Quisan, moderato e riflessivo, Alex più impulsivo e spontaneo, fu aggiunto un terzo CM con il nome di Snitch, quest’ultimo più tradizionale per alleggerire la moltitudine d’incarichi e calmare le acque, occupandosi più della parte redazionale, come Articoli e post sui Social.

Nel 2016 la situazione ha continuato a crescere e nonostante un periodo di stallo dopo aver subito un forte attacco informatico sulle piattaforme, la comunità ha ripreso la sua crescita e ridimensionato gli oltre 100 staff in solamente una trentina, mirando di più alla qualità e alla fiducia de parte dei collaboratori, piuttosto che aver centinaia di aiutanti incompetenti.

NB: manca l’aggiornamento di questo pezzo, poiché stiamo provvedendo a sistemare alcuni contenuti testuali poco leggibili, abbiamo deciso di dare la precedenza a quelle pagine; per poi riprendere questo pezzo.


Citiamo alcuni dei MIGLIORI

Ci è sembrato corretto e doveroso citare i player o lo staff che sono rimasti fedeli alla Bandiera della RLL Community, elencheremo anche chi ha fatto poco o è rimasto con noi per un breve periodo; purché abbia lasciato un riconoscimento nella storia della comunità.
Potrete vedere l’elenco cliccando qui di seguito -> Sala delle Leggende !

Un abbraccio e un ringraziamento anche a tutti gli altri che hanno sostenuto la Comunità e che continuano a sostenerla, non mollano mai !


PS: Nella storia abbiamo deciso volontariamente di escludere e omettere alcuni nickname, poiché promuoviamo la meritocrazia e non ci è sembrato degno nei confronti dei membri, descrivere le gesta infantili e poco sociali di questi elementi.