Destiny 2: L’Artefatto non inciderà sul potere nelle Prove di Osiride

Con l’annuncio del ritorno delle Prove di Osiride in Destiny 2 sono state numerose le polemiche da parte dei fan, i quali sono preoccupati sia per il ritorno delle stesse identiche armature del primo capitolo sia per la presenza dell’Artefatto stagionale, che potrebbe rompere gli equilibri.

Fortunatamente il director dello sparatutto Bungie è intervenuto sulla questione in seguito alle ripetute domande da parte dei Guardiani di tutto il mondo su Twitter e la sua risposta è stata la seguente:

“Disabiliteremo l’Artefatto stagionale per le modalità PvP con livello potere sbloccato (Prove di Osiride e Stendardo di Ferro) fino a quando non implementeremo un livello massimo per questo valore”.

Ciò significa che partecipando ad una di queste attività, il bonus potere conferito al personaggio dall’Artefatto non verrà calcolato e conteranno esclusivamente i valori di ogni singola arma e pezzo d’armatura equipaggiati. Sembra quindi che il team di sviluppo con sede a Seattle stia cercando una soluzione a questo problema, il quale potrebbe avvantaggiare chi trascorre ore ed ore ad accumulare esperienza (e perché no, chi sfrutta glitch per ottenere a bizzeffe) rispetto agli altri giocatori.

Vi ricordiamo che la Stagione dell’Intrepido di Destiny 2 arriverà il prossimo 10 marzo 2020 e potrebbe avere come tema centrale lo scontro tra Osiride e Rasputin, la Mente Bellica.

Soakiner

Appassionato del mondo videorudico