Pokémon Go: Gioco del momento?

Pokémon Go

Come funziona?

Uscito ufficialmente il 15/7/16 su iOS e Android ma disponibile già da tempo in file .Apk o su Aptoide; Pokémon Go si basa su Ingress, gioco in realtà aumentata, sviluppato da Niantic, spin-off di Google, che utilizza dei punti su una mappa come punti di interesse: lo stesso fa Pokémon Go, tant’è che utilizza gli stessi punti di Ingress. Nella mappa troviamo il nostro personaggio, le palestre e i Pokestop: dovremo catturare Pokémon, potenziarli, farli evolvere, sconfiggere Pokémon di altri giocatori nelle palestre e recuperare potenziamenti ai Pokéstop.

La app è compatibile con iOS 8 o superiore mentre per Android è necessario avere:

  • Android 4.4 fino ad Android 6.0.1
  • Risoluzione minima 720 x 1.280 pixel, funziona ma sgrana sui tablet.
  • Connessione internet stabile (Wi-Fi, 3G, o 4G).
  • GPS, servizi di localizzazione, giroscopio…
  • Non funziona su smartphone con processore Intel.

Come si inizia?

Vi verrà inizialmente data la possibilità di scegliere con quale Pokémon iniziare la vostra avventura, le possibilità di scelta sono: Bulbasaur, Charmander e Squirtle.
Volendo si ha anche la possibilità di iniziare con Pikachu, basterà ignorare i pokémon starter per qualche minuto e allontanarsi dal punto di spawn.
Camminando per il mondo potrete prendere Pokémon in giro semplicemente gettando loro la Pokeball avendo l’accortezPikachuza di centrare il cerchio verde, per avere altre pokéball bisogna recarsi ad un Pokéstop, solitamente chiese, comuni o monumenti. Basterà far roteare il cerchiolino per prendere delle Pokéball, una volta eseguita questa operazione sarà possibile ripeterla dopo qualche minuto.

Lotte Pokémon:

Ovviamente datopokemon-gostarter che il gioco prende spunto dal cartone non potevano mancare le battaglie tra Pokémon nelle palestre, infatti in giro per il mondo troverai dei luoghi dove potrai lasciare un tuo Pokémon a guardia diventandone il capo palestra. Purtroppo non sono ancora disponibili le lotte tra Pokémon come le ricordiamo. I Pokémon hanno due mosse che possono essere utilizzate e tutto dipende loro forza (PL), non più anche dalla tattica dell’allenatore.

Lo scopo di Pokémon Go?

Semplice: far divertire la gente sfruttando lo spirito base dei Pokémon cioè l’esplorazione. Per ora il gioco in se non ha obbiettivi ben precisi se non quello di collezionare se così vogliamo dire sempre più Pokémon e conquistare più palestre possibili.
Mi scuso personalmente per il ritardo della pubblicazione di questo articolo che doveva uscire qualche giorno fa, ma per degli imprevisti personali non ero riuscito a completarlo, grazie della lettura.

Fonte: overpress.it

– Fra902

Related posts