The Dark Mod

The Dark Mod è l’esempio di come la passione per gli stealth game, per il modding e per l’open source possano originare dei capolavori videoludici. Inizialmente nato come Mod di Doom 3, grazie al rilascio del codice sorgente del suo motore grafico, Id Tech 4 (comunemente chiamato Doom 3 Engine), dopo anni di continuo sviluppo indipendente e grazie anche al costante contributo dei fan, è orgogliosamente diventato un completo videogioco standalone.

rttc2v_10

Non si tratta semplicemente di un clone della saga di Thief, un titolo capostipite degli stealth game della vecchia generazione, ma bensì di una sua evoluzione. In un’ambientazione gotica e steampunk, vestiremo i panni di un astuto ladro che, attraverso mappe indipendenti e mini avventure, dovrà completare i suoi obiettivi, tra cui svaligiare ricchezze segrete, borselli, indagare su misteriose sparizioni e persino sopravvivere a trappole mortali, non morti e mercenari assetati di sangue, ma non solo!

Content not available.
Please allow cookies by clicking Accept on the banner

L’arma migliore di tutto il gioco sarà celarsi nelle ombre e muoversi silenziosamente, perchè gli avversari avranno occhi per vedere e orecchie per sentire e persino l’illuminazione dinamica, proiettando le ombre, potrebbe tradire la nostra presenza. Certo, c’è sempre l’opzione di darsela a gambe levate, magari saltando da un tetto all’altro, e raramente affrontare gli avversari ostili si rivela un’ottima scelta, visto che i combattimenti sono abbastanza realistici, con un proprio sistema di colpi di attacco e parate.

TheDarkMod4

Il gioco è completamente gratuito, nessun DLC da comprare, grazie all’open source. La quantità delle missioni scaricabili, a scelta dell’utente, è molto ampia e la loro qualità è tutta nei dettagli, persino negli indizi nascosti. Il tutorial è esaustivo e più che sufficiente per padroneggiare i comandi del proprio personaggio.
The Dark Mod è multipiattaforma, disponibile sia per sistemi linux/BSD, Windows e Os-X, localizzato in moltissime lingue, ed ha un sistema automatico per gli aggiornamenti, sia del cuore del gioco, sia delle mappe.
A sostenere la potenza di questo meraviglioso progetto Indie è l’editor delle mappe, il Dark Radiant, che ci permetterà di creare personalmente, dopo aver preso un po’ di dimestichezza, le nostre proprie mappe personalizzate e, perchè no, condividerle con la community mondiale.

ug_04

Sito ufficiale e download: http://www.thedarkmod.com/
Pagina Facebook: https://www.facebook.com/pages/The-Dark-Mod/

Requisiti Minimi
Sistema Operativo: Windows 2000+, Mac OS X 10.6+, qualsiasi distribuzione Linux/BSD o equivalenti
CPU: 2 GHz+ Dual Core+
RAM: 3 GB+
Scheda Video: NVIDIA GeForce 9800 GT+ / ATI Radeon HD 5500+, 512 MB video RAM (solo Windows: Direct-X 9.0c)
HD: ~ 3-4 GB+, di cui ~ 2.2 GB di contenuto base (texture HD, suoni, ecc.) + Mappe scaricate a scelta

 

Related posts